Roma non basta una vita

Questo celebre detto ha fatto epoca perché esprime un concetto profondo e una realtà diffusa. Non per nulla tanti romani, anche di famiglia romana, non conoscono bene la loro città.

Anche chi ha studiato professionalmente Roma per decenni alcune volte si orizzonta sui ricordi trasmessigli dai nonni, che alla fine dell’800 avevano vissuto il trapasso dalla Roma papalina a quella dei piemontesi e che a loro volta, avevano ascoltato i racconti dei nonni magari arrivati a Roma dalla Provincia sotto il sovrano-Pontefice Pio IX. All’inizio di una visita breve o lunga che sia, (e non si tratti di quella delle 24/48 ore fatta  da tanti turisti , che,  in questo lasso di tempo vogliono vedere quello che già conoscono attraverso giornali, TV, cd rom), è necessaria una riflessione.

Nel panorama della storia mondiale della città, Roma costituisce un caso a sé stante, con i suoi 34 secoli d’ininterrotta storia urbana. Durante questo periodo non è esistita una sola città, bensì si sono susseguite tre distinte città (quella Antica, quella Cristiana, la terza Roma capitale italiana).

Queste tre Roma  sono state del tutto diverse tra loro, anche se il preesistente ha sempre condizionato il nuovo, ovvero la città morta ha sempre abbracciato quella viva. In questo senso il turista motivato, può progettare più visite differenziate per vedere le singole opere d’arte nel contesto spazio-temporale delle tre diverse Roma.

Già nel 1786 un geniale turista Johann Wolfang Goethe, aveva compreso che bisognava discernere come Roma sia succeduta a Roma, e non soltanto la nuova sopra l’antica, ma le varie epoche della nuova e dell’antica l’una sull’altra, (da Viaggio in Italia); e, sempre ricordando che dai tempi di Costantino fino al primo Novecento è stata la città del riuso, del restauro, del rifacimento in stile, e, della vera e propria falsificazione.

Questa voce è stata pubblicata in Storie di Roma e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...